Clothing Optional, la proposta

CLOTHING OPTIONAL, LA PROPOSTA

 

optionalFidenzio, per la cronaca Laghi, ha inviato a tutto il Consiglio Comunale e Sindaco la sua proposta di rendere clothing optional la spiaggia di Lido di dante. Nessuno si aspettava reazioni alcune. Dopo quanto appreso dal video del Consiglio di giovedì scorso 18 settembre a maggior ragione ci si può attendere solo silenzio. Le stesse parole inviate a tutta la Giunta Laghi le ha pubblicate come opinione sul Carlino, Giorno, La Nazione in modo che un numero maggiore di lettori abbia idea della proposta. Sensata e innovativa, fuori dagli schemi, ma talmente fuori che in Comune hanno capito una cosa per l’altra facendo una gran confusione e non capendo assolutamente ciò che Laghi (e l’Associazione) cerca da tempo di far capire.Con cocciutaggine, con esempi, con richieste, con scritti. Nulla. Costoro, a quanto comprendiamo, non hanno ancora capito dove sta la soluzione, non hanno nessuna volontà (così almeno dimostrano) di raggiungerla e continuano a nascondersi dietro ad un dito. Un atteggiamento inopportuno nei riguardi di chi li ha messi sulla sedia perché pensava facessero anche – e non solo – gli interessi della Comunità.2014_opinionista_QN